7 – Terza età e potenziali tardivi

8 – Pensare la madre
Settembre 13, 2018
6 – Emozioni in movimento
Settembre 15, 2018

TERZA ETÀ E POTENZIALI TARDIVI 

a cura di Rosalba Izzillo e Maria Elena Galluffo

 

L’apprendimento non è “mero condizionamento e assimilazione passiva di contenuti preconfezionati”, ma per la forte componente di attivazione emotiva-cognitiva, “rappresenta la possibilità di sviluppare potenziali latenti e tardivi” .

L’apprendimento nasce attraverso un processo che è affettivo e cognitivo insieme e, per ragioni biologiche (neuroni specchio), gli stati affettivi sono “contagiosi”, quindi la nostra vita è frutto di un dialogo continuo con gli altri e con l’ambiente.

Faremo esperienza attraverso una sessione di gruppo a mediazione corporea.